Sottorete Shop
Oggi è


     
Tecnica
SHOP
Galleria Foto
Risultati
Classifiche
Calendari
Siti Amici
Links
new Inserisci Comunicati new
Aggiungi un sito
Lo Staff
Collabora con noi
Registrati
Contatti










Club Atletico Bari Volley, parola d’ordine: rialzarsi ad Avellino

  Parola d’ordine: rialzarsi. Il Club Atletico Bari Volley si avvicina al match esterno sul campo del pericolante Avellino (si gioca domenica alle 18) con la necessità impellente di tornare a casa con i tre punti, dopo il pesante ko in casa con il Brolo che ha complicato i piani playoff. Proprio la prestazione assai discontinua con i messinesi ha destato parecchie perplessità nell’ambiente gialloblu, diviso tra l’incredulità per l’inaspettato crollo degli ultimi due set della gara con Fontanot e soci e la certezza di potere (e di dovere) reagire in fretta. “È un momento complicato” – conferma Pino Minafra, capitano e punto di riferimento del gruppo barese – “forse stiamo pagando oltre misura la pressione del traguardo vicino. È chiaro che ora come ora, con il vantaggio sul Molfetta che si è assottigliato a due sole lunghezze, le nostre chance di arrivare agli spareggi-promozione di fine stagione sono diminuite. Ma ci sono ancora cinque partite per tornare ad essere la squadra solida e concreta che si è vista in tante occasioni in questa stagione. Dobbiamo dare tutto quello che abbiamo fino all’ultima palla dell’ultima gara”. Ma l’espertissimo schiacciatore giovinazzese ritiene che i problemi incontrati in quest’ultima fase di stagione non siano soltanto di natura mentale. “Siamo un po’ in apnea anche sul piano fisico, dopo un campionato così massacrante. E in questo sport se non sei al massimo dal punto di vista atletico diventa tutto più difficile. Ma sono convinto che una vittoria ad Avellino sarebbe la migliore medicina per tutti i mali”. Certo con i biancoverdi degli ex Coscione e Gallotta si preannuncia l’ennesima durissima battaglia, considerato che di fronte al proprio pubblico gli avellinesi cercano punti preziosi per la salvezza. “Affrontiamo una formazione in piena ripresa” – prosegue Minafra – “che non si da mai per vinta come dimostrano i tanti tie-break disputati da Marolda e compagni nelle ultime giornate. Ed anche dal punto di vista ambientale non c’è dubbio che ci sarà da soffrire. L’appassionato pubblico campano saprà trasformare il Palazzetto in una bolgia. E poi con quel soffitto basso i nostri avversari forzeranno la battuta a più non posso. Ma non possiamo farci condizionare troppo da questi particolari. Se vogliamo mantenere il terzo posto in classifica non abbiamo scelta: dobbiamo fare risultato”.
Intanto la Federazione ha reso note le designazioni arbitrali per la ventiseiesima giornata: il match tra Avellino e Bari è stato affidato ai fischietti umbri Giuseppe Allegrini e Luca Tomassoni di Perugia.




Tratto da Roberto Colella, ufficio stampa Club Atletico Bari Volley

.:: Area Riservata ::.
Nome utente

Password

Ingresso Automatico
.:: News dai campionati ::.
  Serie A1    
Serie A2
Serie B1
Serie B2
Serie C
Serie D
Altre Categorie



.:: Un occhio su ::.



Imposta come pagina iniziale - aggiungi ai preferiti - Segnala un sito