Sottorete Shop
Oggi è


     
Tecnica
SHOP
Galleria Foto
Risultati
Classifiche
Calendari
Siti Amici
Links
new Inserisci Comunicati new
Aggiungi un sito
Lo Staff
Collabora con noi
Registrati
Contatti










La Web project Sottorete vince ma non convince

 
Vince ma non convince. 3-2 al tie break in casa dei giovanissimi della Silvio Pellico.

Vittoria col brivido per la Webproject Sottorete Alghero che strappa il risultato in casa della Silvio Pellico ma lascia per strada un punto che potrebbe avere un impatto rimarchevole nell'economia del campionato di Prima Divisione.

Partono in scioltezza i catalani, forse fin troppo, nel corso del primo set: sembra leggero l'atteggiamento del sestetto algherese che senza troppo soffrire si aggiudica il primo set lasciando 22 punti all'avversario. Un set in cui alcuni tocchi deliziosi dell'esperto Sotgia, oggi impiegato a sprazzi, sono stati la chiave per ammaliare il pubblico e tenere a bada la squadra di casa, nonostante la pletora di errori diretti, la scarsa precisione al servizio e la poca cattiveria nella fase di difesa/contrattacco.

La prestazione non convincente contribuisce a risvegliare i giovani pellicani che difatti, pronti via, infilano un break di 7 punti all'inizio del secondo set e portano a galla le difficoltà degli algheresi, più sottotono che sottorete. I sassaresi, agevolati dal loro vigore giovanile, imprimono un ritmo maggiore al match, accelerano il gioco e controllano agevolmente il loro vantaggio fino alla fine del set in cui, complice una serie di battute al veleno di un fino ad allora inane Pitzolu, si fanno quasi riprendere sul 22/23. La paura dura un'attimo e il risultato si impatta: 1-1, partita apertissima.

Il terzo set inizia sulla falsariga del primo: algheresi avanti senza dare mai l'impressione di domare l'avversario, gioco prevedibile, ricezioni approssimative, centrali mai in partita e tanto nervosismo in campo. In questo contesto caotico solo la pellico può perdere il set e così fa: aggancia e scavalca i catalani al giro di boa dei 20 punti quando un opportuno cambio in regia riassesta gli equilibri in casa Webproject. Con Ogno in campo e complici alcuni errori di troppo dell'avversario, la Sottorete chiude il set 25 a 22 e si assicura il primo punto del match.

Ma la tensione è alta, gli uomini di Ogno e Sotgia vivono una dicotomia alternando fasi abbacinanti a momenti al limite del lugubre, stentano ad avere continuità e vivono di episodi, l'impressione è sempre che la Pellico ne abbia di più sotto tutti i profili, specialmente quello atletico: gli esperti catalani lasciano scappare via il quarto set senza essere mai in partita, coi giovani di Sassari che a tratti fanno la voce grossa in particolare a muro e trascinano il match a un pericolosissimo tie break.

E al quinto set, la Sottorete tira il carretto fino ai 13 punti, coi sassaresi sempre addosso, che si portano addirittura per primi in condizioni di chiudere il match. Ma al tie break tutto può succedere e, infatti, succede che con un briciolo di esperienza in più nella metà campo dei tignosi algheresi, un briciolo di irruenza di troppo nella metà campo sassarese, il match termina con un 15/17 sudatissimo.

"Per noi oggi è un grande passo indietro", Coach Sotgia con la consueta facondia, "salvo parzialmente il risultato ma certamente non c'è da gioire per la prestazione. Ci sarà da lavorare in settimana, specialmente per quel che riguarda l'approccio mentale: abbiamo latitato alle spalle degli errori dell'avversario che, di contro, quando non ne ha commesso ci ha messo facilmente sotto rendendoci ulteriormente più nervosi. Ora testa all'ennesima trasferta di fila, a Ozieri pretendo una reazione guidata dai nostri istinti più atavici."



.:: Area Riservata ::.
Nome utente

Password

Ingresso Automatico
.:: News dai campionati ::.
  Serie A1    
Serie A2
Serie B1
Serie B2
Serie C
Serie D
Altre Categorie



.:: Un occhio su ::.



Imposta come pagina iniziale - aggiungi ai preferiti - Segnala un sito